logo.png

Caldaia tradizionale o a condensazione?

Le analogie e le differenze tra caldaia tradizionale o a condensazione

Fuori fa freddo, la tua caldaia consuma troppo e non ne puoi più di chiamare il tecnico per tutti i problemi che saltano fuori? È il momento giusto per rinnovare la tua caldaia! Usufruisci dell’ecobonus 65% per l’acquisto e l’installazione della tua nuova caldaia, tutte le informazioni qui . Il cruccio che tuttavia tormenta tutte le persone è quale caldaia scegliere, e in questo articolo ti guideremo ad una scelta consapevole.

Una caldaia a condensazione è una caldaia ad acqua calda nella quale si ha la condensazione del vapore acqueo dei fumi di scarico. Tramite questo sistema si recupera parte del calore latente del vapore evitandone la liberazione nell’atmosfera, condensandolo e riutilizzandolo per il preriscaldamento dell’acqua di ritorno dell’impianto.

Se ci si trova di fronte alla scelta tra una caldaia a condensazione o normale, la risposta sembra facilmente intuibile per l’ingente risparmio sui consumi energetici e sui costi della bolletta luce e gas. Tuttavia, non è sempre così: il costo del prodotto e la sua installazione sono più elevati rispetto alla caldaia tradizionale, ma è una spesa che solitamente viene ammortizzata in 2/3 anni.

C’è da tener conto una variabile importante: il livello minore di riscaldamento ottenuto. L’impianto a condensazione avrà infatti un rendimento energetico elevato, ma ad una temperatura più bassa. Per ottenere le temperature di una caldaia tradizionale, bisogna installare sistemi di riscaldamento a pavimento o a parete per assicurarsi un buon effetto termico. Dunque, se la tua abitazione è dotata del cosiddetto “cappotto termico” o simili, la scelta più logica e conveniente ricade sulla caldaia a condensazione.

Qualunque sia la tua scelta, affidati a noi, esperti del riscaldamento: cliccando qui  trovi i contatti del nostro esperto, pronto ad accompagnarti lungo il tuo percorso di scelta. Ci occupiamo di tutto noi! Dalla richiesta all’installazione, dall’installazione alla manutenzione.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.